lunedì 5 maggio 2008

Birre dell'Abbazia di St. Pieters van Steenbrugge

© Testo e foto di Filip Geerts


La storia dell'Abbazia Benedettina di Steenbrugge è collegata al nome di San Arnoldo, patrono dei birrai.

Nel 1084 Arnoldus van Tiegem incominciò la costruzione dell'Abbazia di St. Pieters, vicino Bruges. La leggenda ci racconta che fu proprio Arnoldus ad iniziare la produzione di birra destinata, in principio, ai lavoratori addetti alla costruzione dell'Abbazia e successivamente la sua birra dissetò le centinaia di pellegrini che accorrevano nel luogo di preghiera. Per le doti miracolose della bevanda, Arnoldus fu proclamato Santo e Patrono dei mastrobirrai.

Superati i problemi della Rivoluzione Francese fu ,nel 1898, l'Abate Amandus Mertens a far ricominciare la produzione birraria nell'Abbazia che continuò ininterrottamente fino alla Prima Guerra Mondiale; successivamente furono i parrocchiani a richiedere ai monaci che la produzione fosse ripresa.




Nel 1972 la produzione fu affidata alla Brouwerij Costenoble di Esen (l'attuale De Dolle) che incominciò a commercializzare le birre dell'Abbazia con l'etichetta Steenbrugge. Nel 1980 la produzione fu affidata alla Gouden Boom ( al tempo 't Hamerken Brouwerij) che nel 2003 viene acquistata dalla Palm.

Attualmente la Palm ha messo sul mercato, oltre alla Tripel ed all Dubbel, una Wit ed una Blond.



Quindi un rilancio alla grande di una vecchia birra della tradizione abbaziale belga anche se i primi assaggi non mi hanno entusiasmato.. speriamo bene!

Filip Geerts




Abdij Sint-Pieter Steenbrugge
Baron Ruzettelaan 435, Brugge (Assebroek)




Produzione:
Brewery Palm
Steenhuffeldorp 3
1840 Steenhuffel

2 commenti:

Pizzeria Birreria ha detto...

birra dal gusto molto originale sopraffine per veri intenditori

Pizzeria Birreria ha detto...

birra bianca Steen Bruge ..buonisssima ..dal gusto unico .