sabato 27 dicembre 2008

't Smisje Dubbel IPA


Quanta fantasia, e soprattutto, che bella mano! Dalla de Regenboog, ultimamanete, stanno uscendo solo ottimi prodotti, soprattutto quando vengono abbandonate alcune (secondo me, estreme e discutibili) sperimentazioni Questo “mostro” di 10°, una double IPA in pieno stile american IPA, con ben 60 IBU di amaro è veramente uno spettacolo, potente, caratterizzata, quasi unica: un connubio quasi perfetto fra lievito belga e luppoli americani (4), fra i quali Amarillo e Cascade, che fanno di questa birra il regno del luppolo citrico. E’ questo sentore infatti che la caratterizza: un agrumato, citrico, diffusissimo, insieme alla parte amaricante del luppolo, che nel gusto poi si volge ad un dolce fruttato e fiorito legato alla struttura e composizione del lievito. Ha un colore orange abbastanza opalescente, con dentro una grande quantità di lieviti in sospensione. La schiuma: la schiuma è uno spettacolo, anche in questo caso (come nella Kuveè elektrik) è enorme, cremosa e persistente, sembra quasi la schiuma pannosa di un’ottima weisse, e permane a lungo, a lungo a lungo... Ed è la cornucopia dalla quale esce di tutto: il limone e l’agrumato del luppolo, sensazioni terrose e rustiche, un lievito fruttato e invadente. Il corpo è sì robusto, ma non eccessivo: a trovargli un mezzo difetto, il dolce el’abboccato del finale è un pochino troppo stravolgente rispetto all’amaricante e al citrico dell’inizio, ma tant’è, forse è voluto. Frizzante e scattante, lascia la bocca molto pulita, con il retro della lingua e del palato ben caratterizzati dall’amaro del luppolo, in un finale lungo e molto pulito. Alc. 10% vol ©Alberto Laschi

1 commento:

stefano ha detto...

Ho scoperto da poco questo birrificio belga ma devo dire che la dubbel IPA è indubbiamente una delle birre migliori che abbia mai provato.
Consiglio anche la 't smisje Fiori e la tripel sempre dello stesso birrificio